Archivio della categoria: Senza categoria

Il primo Meme

Di solito sono alquanto restia ai meme, perchè non amo scrivere a comando, ma bando agli snobismi e accetto volentieri l’invito!

Regole:

a) Indicare il blog che vi ha nominato e linkarlo;
b) Inserire le regole di svolgimento;
c) Scrivere sei cose che vi piace fare;
d) Nominare altre sei persone affinché proseguano il meme;
e) Lasciare un commento sul blog dei sei prescelti amici memati;

a)kekkasino 

b) fatto!

c)
1-ballare la canzone di Barry White “You’re the first, the last, my everything”
2-fare il trenino con tanto di PE PE PE PE PE PE  Brigitte Bardot Bardot…
3-mangiare gli spaghetti allo scoglio
4-mi piace pensare che starò tutta la vita con marco
5-mi piace parlare, parlare, parlare…
6-mi piace scrivere, scrivere, scrivere…

d) NOMINATIONS:

SecondoMe,    Mec2K,   Lord Zarcon….AgaponeoGattoNeroEio

E adesso tocca a voi!

Scene da un matrimonio…quasi

mi-vuoi-sposare.jpgCi sono post che hanno bisogno di tempo. E intanto, mentre si attende l’ispirazione, il tempo scorre e passano settimane prima di pubblicare il racconto di quel giorno, quello in cui SecondoMe e Wonderpaolastra passeggiavano mano nella mano lungo la riva del lago di Trevignano. Il sole era lì lì per immergersi nell’acqua, quando lui si inginocchiò davanti a lei e, estraendo una scatolina infiocchettata, disse: Mi vuoi sposare?
Lei, emozionata, rispose sorridendo: Sì!
Si abbracciarono, si baciarono. Lui le infilò l’anello, perfetto e sbrilluccicoso. Lei guardò incredula la sua mano addobbata,  gli occhi luccicanti, manco fosse la principessa Sissi.  Era tutto così melenso, ma così melenso che non poterono fare a meno di ridersi in faccia. Sono sempre stati una coppia allegra e ridanciana.

E i colori?

Uffa! Mi aspettavo una bella immagine colorata del mio cranio…invece mi hanno rifatto le stesse foto alla capoccia in cui si vede solo il grigiore della mia materia grigia.
Pertanto non ne vale la pena pubblicare la stessa foto.
Ma arriviamo al referto:

Prestazione: RM encefalo con mdc (sì, ma il contrasto cromatico???)
Data e ora esecuzione (esecuzione?!? inquietaaante!!!) : 30.01.2008 ore 14:05 (e chi se lo scorda! Stavo lì da mezzogiorno!)

Presenza di alcuni focolai di gliosi* situati bilateralmente a livello della sostanza bianca periventricolare e dei centri semiovali. Assenza di potenziamenti contrastografici patologici. Sistema ventricolare in asse, normoconformato, non dilatato o dislocato. Spazi subaracnoidei della convessità e della base di normale ampiezza. IV ventricolo in sede.”
 
gliosi=processo riparativo che consegue alla distruzione delle cellule nervose; consiste  nell’organizzazione di un tessuto sostitutivo, caratterizzato dalla trasformazione della glia in glia fibrillare (con prolungamenti sottili e apparato fibrillare sviluppato). Se l’architettura preesistente del tessuto è stata risparmiata dalla lesione, la gliosi si adatta a essa (gliosi isomorfa); se la lesione è stata distruttiva, la gliosi si costituisce come una sorta di feltro (gliosi anisomorfa).

Nella precedente RMN si parlava di metaplasia calcifica (trasformazione di un tessuto già differenziato in un altro simile per origine embriologica).

Insomma, ste due cicatrici nella capoccia ritornano sempre. Perchè, per come e per quanto, non mi è dato saperlo. In attesa del parere dello specialista, non quello con la erre moscia, ma un altro trovato grazie alla mobilitazione di amici e parenti, mi accontento di sapere della presenza del IV ventricolo in sede. Undecided

Nel tunnel nucleare

infermiera-cattiva.jpgMancano ormai poche ore al P-Day 2 (in anteprima confesso che temo di non essere riuscita a centrare l’obiettivo questa volta Embarassed) tuttavia le mie preoccupazioni convergono sull’evento traumatico di questa mattina. Come già anticipato, oggi sono nuovamente entrata nello scaldabagno psichedelico per effettuare la tanto agognata Risonanza Magnetica con mezzo di contrasto. Nell’attesa che i miei tessuti molli rivelino l’entità della mia emicrania, osservo ancora timorosa il livido sulla mano dentro cui mi hanno iniettato il temibile liquido di contrasto, portatore di ansie da possibili effetti collaterali. Alla mia domanda: “Quali sono questi presunti effetti collaterali?” la ripsosta è stata: “Orticaria, allergie varie…” “ah…” nel frattempo mi tranquillizzo, firmo il consenso e, tanto per sdrammatizzare, pongo una simpatica domanda: “Ma si può morire?” e l’infermiera “neeeeeeee, giusto uno su mille!”
UNO SU MILLE??? UNO SU MILLE?!?
UNO SU MILLE??? UNO SU MILLE?!?

UNO SU MILLE?!?

Uno su mille è una statistica con un fattore di rischio ELEVATISSIMO!!!
Ma nel frattempo mi aveva già bucato la mano, senza troppa grazia e completamente indifferente alla mia più volte declamata agofobia. Poi mi ha inserito una specie di valvolina/serbatoio (perdonate la mia ignoranza sulla terminologia medica) dentro la quale di lì a poco mi avrebbero iniettato il temibile liquido. Quel “di lì a poco” ha comportato un’attesa di un’ora e quaranta con l’inquietante oggetto acuminato inserito sotto la mia pelle! Il tutto avveniva alle ore 12. Alle 13.40 comincia l’esperienza futurista. E di nuovo BANG BANG, TUM TUM SDRA SDRA, IIIIIIIIIIIIIII, CIOMP CIOMP, ZUM ZUM, BONG BONG. Tutti quei rumori assordanti hanno bombardato la mia fragile testolina per un quarto d’ora circa. A metà trattamento l’ “amabile” infermiera apre di scatto la porta, io da dentro lo scaldabagno non ho possibilità di vederla, lei mi afferra il braccio, sempre con la stessa grazia di cui sopra, e mi inietta un liquido freddo che sento diffondersi nel sangue lungo tutto il braccio…E intanto canticchiavo Uno su mille ce la faaaaaaaa…


A.A.A. neurochirurgo cercasi

Segr: Pvonto?

WP: Buongiorno, vorrei prenotare una visita

Segr: Pev che cosa eva?

WP: Emicrania!

Segr: Ma il pvofessove non si occupa mica di queste cose…

WP: Veramente una ex collaboratrice del dottore mi ha detto che solo lui può aiutarmi…

Segr: …Ce l’ha una visonanza, almeno?

WP: Certo!

Segr: E che c’è scvitto?

WP: L’esame…bla bla bla… aree di metaplasia calcifica…bla bla…

Segr: ???

WP: Pronto? Signora…

Segr: Mi vichiami dopo le 17:00

ore 17:10

Segr: Pronto?

WP: Buonasera, sono quella della metaplasia….

Segr: Ah, sì, cevto. Il dottove ha detto che può venive pev la visita, ma non pvima di novembve.

WP: ah… e che giorno?

Segr: Beh, a novembve il pvofessove fa ponte…

WP: Allora mi dica quando è libero

Segr: Magavi fa due settimane di ponte…mica posso sapevlo io…

WP: Manco io, però!

Segr: Mi vichiami domattina

WP: Ok… ah, mi scusi, ma quanto viene una visita?

Segr: 400 euvo! Visita base natuvalmente

TU TU TU TU TU TU….   cornetta.gif

Morale: Fare il medico è una vocazione!