Popolo di internet in bus: un’estasiante esperienza trash!

Poche righe, per dire che il mio weekend al FaiQuelCazzoCheTiPareCamp è stata una intensa lacerazione emotiva. Nostalgia di Roma, di Wonderpaolastra, da troppo tempo in letargo, della sana e alcolica goliardia del “popolo di internet”, delle piacevoli scoperte e delle affinità elettive…una gabbia di matti su due piani si aggirava nel centro di Roma in una fredda, ma bollente notte 2.0. Tarallucci e vino istigavano l’estasiante celebrazione della gioventù, dell’amore e della passione. Che delirio…

Ancora ancora…

2 pensieri su “Popolo di internet in bus: un’estasiante esperienza trash!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.